Quanto è sicura la ranitidina per i bambini?

L’uso di ranitidina per i bambini è generalmente considerato sicuro, anche se deve essere utilizzato solo quando necessario. Ranitidina è un farmaco antiacido comune che va da vari marchi. Viene spesso usato nei neonati per curare la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) nei neonati che hanno il dolore a causa di una sovrapproduzione dell’acido allo stomaco. Questo farmaco è comunemente usato anche per trattare gli adulti con condizioni simili, sebbene sia somministrato in dosi più alte.

Quando somministrati nella giusta quantità, di solito non esistono problemi di sicurezza nell’uso della ranitidina per i neonati. Anche i neonati possono essere prescritti questo farmaco senza molta preoccupazione per gli effetti collaterali. Il dosaggio è tipicamente dettato dal peso del bambino, quindi i neonati molto piccoli riceveranno un dosaggio più piccolo rispetto ai neonati più grandi che pesano di più. In alcuni casi, anche una dose più alta verrà utilizzata se i sintomi non migliorano.

Anche se è stata stabilita la sicurezza della ranitidina per i bambini, c’è ancora qualche rischio di effetti collaterali. La maggior parte dei bambini non avverte alcuna reazione negativa a questo farmaco, ma alcuni possono diventare un po ‘stanchi di ogni dose. Coloro che assumono troppo alti dosaggio di dosaggio per la loro dimensione possono anche avere diarrea. L’uso continuato di antiacidi è stato collegato a determinati disturbi digestivi, come il malassorbimento delle sostanze nutritive. Qualsiasi bambino che inizia a perdere peso, rifiutandosi di mangiare o che si regressa nelle abilità dopo l’inizio di un trattamento con l’antiacido dovrebbe essere controllato da un medico.

L’uso della ranitidina per i bambini è destinato a coloro che hanno un efficace GERD e non quelli che semplicemente sputano molto. Se un bambino non piangeva e non sembra essere in dolore dopo aver sputato, allora non c’è bisogno di lui o di prendere un antiacido. Ranitidine non previene sputare. Funziona solo per neutralizzare l’acido dello stomaco minimizzando la sua produzione, in modo da alleviare la sensazione di bruciore che possono essere vissuti dai neonati con vero GERD.

Alcuni medici occasionalmente diagnosticheranno un bambino con malattia di reflusso silenzioso e prescriverà ranitidina per i bambini che non presentano più sintomi. Questi neonati possono diventare più esigenti intorno al tempo di alimentazione e sembrano essere nel dolore, ma non sputare è evidente. Anche se il reflusso silenzioso si verifica, qualsiasi neonato che non migliora nei sintomi entro due settimane dall’inizio di una terapia antiacide probabilmente non ha malattia da reflusso. Colico, gas cronico o sensibilità al latte sono tutte le spiegazioni possibili per un bambino che piangeva.