Come faccio a individuare i grumi del cancro al seno?

Circa 200.000 donne sono diagnosticate ogni anno con il cancro al seno e in questo modo è in grado di individuare rapidamente i grumi di cancro al seno. Uno dei modi in cui una donna può aiutare a individuare i grumi di cancro al seno è quello di eseguire un esame di sé. Le donne devono inoltre avere esami clinici regolari per la ricerca del grumo. Mammogrammi annuali sono raccomandati per le donne oltre i 40 anni come parte del screening del cancro al seno. Questi tre test possono aiutare una donna a individuare grumi di cancro al seno mentre sono ancora piccoli e più facilmente trattati.

Un autocontrollo del seno può essere un primo passo importante nel rilevare i grumi del cancro al seno. L’ispezione può aiutare una donna a notare irregolarità o differenze nei suoi seni in modo che lei possa avvisare il suo medico per un esame più approfondito. Il suo medico può anche consigliare il modo migliore per amministrare l’esame. In sostanza, la procedura può essere eseguita in due fasi. Nel primo passo, una donna è in piedi e l’esame del seno di vista, e nel secondo passo si sta sdraiando e esamina il seno al tocco.

Per fare un autocontrollo del seno, una donna dovrebbe stare in topless davanti a uno specchio in modo che possa vedere i suoi seni. Dovrebbe cercare qualsiasi rottura, eruzioni cutanee o rossore, nonché determinare se i suoi seni hanno un profilo o una forma diversi di quelli che di solito fanno. Tutto ciò dovrebbe essere fatto tenendo le braccia in posizioni diverse. Ad esempio, può iniziare con la mano ai fianchi e poi tenerli sopra la testa.

Una volta che l’esame visivo è terminato, i passi successivi riguardano la sdraiata su una superficie piana e l’esame dei petti dal tocco. Per fare questo, la donna dovrebbe utilizzare i pattini su tre dita della mano opposta per sentirsi intorno al seno in un movimento in senso orario. Inoltre, dovrebbe spremere il capezzolo e cercare il rilascio. Durante un esame, una donna può trovare grumi, ma la maggior parte delle volte non sono cancerose. Se una donna rileva le anomalie che non cambiano per tutto il ciclo mestruale, tuttavia, deve contattare il proprio medico per un esame più approfondito.

Un esame del seno clinico è simile a un esame di sé solo se è medico che sta conducendo l’esame. Si raccomanda che le donne tra i 20 ei 40 anni abbiano questo esame eseguito una volta ogni tre anni. Le donne sopra i 40 dovrebbero avere questo esame condotto insieme al loro mammogramma annuale, che è un altro modo per rilevare i grumi del cancro al seno. Durante un mammografo, una macchina stringe il seno piatto in modo che tutti i tessuti possano essere visti, e poi prenda una foto a raggi X del seno. Il radiologo può avere il paziente cambiare posizioni tra le immagini in modo che il seno possa essere rappresentato da diversi angoli.